3/14/2009

Momento torcente.

Anzitutto voglio dire che d'ora in poi ogni tanto scriverò qualche articolo in italiano. Per quelli che non mi conoscono, io sono argentina e abito in Argentina. Quindi il mio italiano rimane solo nell'uso d'internet; perciò se leggete qualcosa che non va nell'uso della grammatica sappiate scusarmi, ma pian piano impararero' di più.



Guardando altri blogs mi son beccata con questo video e mi son detta; Capisco bene il "VS" tra EEUU e Cuba, però il socialismo di Cuba mica è na strada tendente all' utopia come si vuole dimostrare in questo caso. Perche sebbene non è un paese capitalista è uno che abita nell'era di pietra.
La pubblicità non serve solo allo sviluppo capitalista. Anzi si potrebbe mettere in funzionamento pure con un governo socialista.
C'è troppa gente che relaziona la pubblicità con il capitalismo puro e non credo che sia così.
Se i grandi sviluppi di markenting o pubblicità (per essempio) ci siano e sono stati in mano di paesi sottosviluppati non significa niente. La mossa c'è nell prendere e maneggiare bene le armi per un buon funzionamento dell'ingranaggio.

2 comentarios:

PIERO ROLLA dijo...
Este comentario ha sido eliminado por el autor.
PIERO ROLLA dijo...

Il socialismo cubano non è perfetto...e questo lo sanno tutti...ma se in Cuba non ci fosse il blocco economico la gente potrebbe forse, avere qualcosa in più.
Nel mondo non è tutto bianco o nero, nessuno è perfetto.
Siamo cresciuti nel mondo del capitalismo il nostro stile di vita è basato sul consumismo.
Nel film surplus troverai il vero problema che si presenta.
I cubani vorrebbero di più alcuni ricchi anelano la vita semplice.
Trovare l'equilibrio tra ambedue è la vera sfida.

Rincorrere il profitto per tutta la vita, vendendola scivolare via ogni giorno che passa… se rifletti un po’… capirai che è denigrante per l’essere umano questa situazione, lavori la maggior parte della tua vita per comprare cose che non ti servono.

Per vivere dignitosamente che cosa serve?

“Il capitalismo propende a riprodursi in qualsiasi sistema sociale, perché parte dall’egoismo e dagli istinti dell’uomo.”